Documentazione di ricovero e dimissione

Documentazione sanitaria

I documenti clinici di ricovero (cartella, referti di esami, supporti immagini, lastre, cdrom) sono generalmente disponibili dopo 8-10 gg. lavorativi dalla dimissione, salvo casi complessi in cui siano in corso accertamenti diagnostici che richiedano maggior tempo per la definizione dell’esito.
La copia della cartella clinica può essere rilasciata esclusivamente a:
Paziente intestatario della cartella
Altra persona munita di delega scritta (modulistica rilasciata dall’ufficio accettazione ricoveri) munita di copie dei documenti di identità (delegato e delegante)
Altre persone legalmente delegate (tutori, …)
Su richiesta, i documenti possono essere inviati a mezzo posta.
Il servizio di alert via SMS vi informerà il giorno prima su data ed ora da cui è possibile il ritiro della documentazione.

Esiti di accertamenti diagnostici lunghi

Alcuni accertamenti diagnostici possono richiedere tempi particolarmente lunghi (ad esempio esami citogenetici o accertamenti istologici particolari): in tali casi viene consegnata inizialmente la sola documentazione disponibile, e successivamente i referti mancanti.
Il costo di questi esami può non essere noto a priori, in quanto, in funzione dell’esito, si possono rendere necessari ulteriori approfondimenti diagnostici.
Il paziente sarà avvertito degli importi dovuti (se non coperti da assicurazione) alla completa esecuzione del referto.

Fatture e documenti amministrativi

In generale, i costi della casa di cura sono suddivisi nelle seguenti principali voci dettagliate:

  • retta di degenza
  • sala operatoria (se previsto intervento chirurgico)
  • farmaci (secondo tariffario nazionale)
  • materiale sanitario
  • esami diagnostici
  • esami di laboratorio
  • servizi di banca sangue (se necessari) rimborsati dalla ASL per pazienti privati
  • eventuali terapie riabilitative
  • eventuale utilizzo di sistemi di monitoraggio o terapia subintensiva
  • eventuale utilizzo di particolare strumentazione diagnostica/ terapeutica
  • vitto straordinario/accompagnatore

Per i pazienti privati le fatture della casa di cura e dei medici vengono consegnate al paziente alla dimissione.
In caso di convenzione diretta , vengono inviate direttamente alle assicurazioni che richiedono sempre fatture in originale, e successivamente inviate al paziente al saldo delle prestazioni.
Qualora il paziente assicurato desideri avere subito ulteriore copia delle fatture, queste dovranno essere esplicitamente richieste alla dimissione.

Modalità di pagamento

E’ possibile versare acconti o saldare le fatture con le seguenti modalità: contanti (per importi inferiori a 3.000 euro) assegni circolari non trasferibili, Bancomat, Carte di credito (ad eccezione delle American Express).


Struttura ad Alta Specializzazione
Personale qualificato e tecnologia all'avanguardia sono al vostro servizio.
© Copyrights 2018 - Clinica Pinna Pintor - privacy policy - GDPR - powered by IT Impresa